HrvatskiSlovenskiEnglishItalianoDeutschRuski

APPENA 841 ANNI
COMPIUTI

Rivica... Una piccola riva lungo il mare
per un grande piacere.

Chi siamo

La storia di Rivica è una storia d'amore famigliare per il mestiere di albegatore e di ristoratore. È una storia fatta di passione, di duro lavoro e di lotta per la sopravvivenza. Allo stesso tempo, si tratta di una storia di valori universali e permanenti di fronte ai cambiamenti generazionali e del tempo che si riflettono nei piatti, nei bicchieri o nei sorrisi degli ospiti.

La storia inizia con i nonni Mara e Ivo che, nel lontano 1934, decidono di aprire in un piccolo villaggio di pescatori una pensione per accogliere gli ospiti d'élite del territorio di 

“k.u.k.” (kaiserlich und königlich -  Austria-Ungheria), offrendo loro una piacevole cornice per un quadro rappresentante il Quarnero e l'isola di Krk, ovvero una destinazione che stavano cominciando a scoprire, atratti dal suo carattere esotico e integro, e dal clima mite.

La storia continua e papà Ivica e mamma Vera ne diventano i nuovi protagonisti. Dopo gli anni Cinquanta, raggiungono con “Rivica” - diventato ristorante - la vetta della gastronomia isolana e di quella del Quarnero, nonché di quella croata.

È in quel periodo che l'attuale proprietario Dražen stava entrando nel mondo della gastronomia, spinto dall'istinto aziendale di famiglia e dalla passione per il mestiere di sommelier, che diventarono quell'innesco iniziale con cui si accese lentamente la sua determinatezza gastronomica.

Oggi sono lui e la moglie Nikolina i protagonisti della nostra storia, con gli stessi valori universali che segnarono le due generazioni precedenti, ovviamente ammodernati, ma pur sempre accompagnati dalla cosiddetta “Bodulija” (il nome dell'isola in dialetto ciacavo) e dal Quarnero, con lo sguardo rivolto verso il Monte Maggiore (Učka), che circonda sia gli ospiti che le cucine che influenzano il loro stile culinario, diventato uno dei fattori determinanti nella gastronomia croata.

Sono pur sempre il Mediterraneo, ma prima di tutto l'isola di  Krk e il Quarnero, ma anche pur sempre  l'ambiente  del “k.u.k.” e della cucina veneta a determinare il loro stile e il loro servizio.

Sulla terrazza ombreggiata con vista sul porticciolo, si sente lo spirito di nonna Mara, quale collegamento contemporaneo di passione e dedizione, e in particolare lo spirito della gastronomia diventata  in primo luogo un percorso di vita e, in seguito, una scelta professionale.

Rivica... Una piccola riva lungo il mare per un grande piacere (in lingua croata “rivica” significa appunto piccola riva lungo il mare).

LIBRO DEGLI
OSPITI

Una piccola riva lungo il mare
in un piccolo villaggio,
per una grande gastronomia

Libro degli ospiti

A testimone della nostra continuità, come la lanterna sulla “Rivica” (sulla “Piccola riva lungo il mare”), nel nostro ristorante c'è il libro degli ospiti della pensione dei nonni Mara e Ivo che - oltre a evidenziare lo sviluppo del turismo, dell'ospitalità e della gastronomia - è allo stesso tempo un oggetto socio-etnografico da sfogliare durante o in seguito al vosto pasto. Sfogliando le sue pagine ingiallite diventerete testimoni di un tempo passato in cui la nobiltà si rinfrescava la mente all'aria aperta dell'isola di Krk e rafforzava il proprio corpo nel mare di Njivice, godendo del cibo, dell'alloggio e del servizio della pensione della famiglia Lesica.

Sono trascorsi ottant'anni, ma il libro degli ospiti è ancora qui, proprio come il ristorante Rivica e la famiglia Lesica. Prenotate un posto per mangiare e diventerete parte della nostra storia.

Rivica, Njivice.....Una piccola riva lungo il mare in un piccolo villaggio, per una grande gastronomia.